Come pulire le scarpe antinfortunistiche

Come pulire le scarpe antinfortunistiche

Le scarpe antinfortunistiche fanno parte dei dispositivi di protezione individuale del lavoratore e in quanto tali è obbligo del datore di lavoro fornirle e dovere del dipendente indossarle, in special modo nei settori edile e industriale.

I concetti di salute e sicurezza vengono spesso presi alla leggera, ma lavorare indossando le scarpe di protezione appropriate è un dovere regolato da specifiche normative, alle quali corrispondono le diverse tipologie di calzature antinfortunistiche.

Scarpe antinfortunistiche: tipologie
Scarpe antinfortunistiche: lavaggio
Scarpe antinfortunistiche: come farle asciugare
Scarpe antinfortunistiche: manutenzione

Scarpe antinfortunistiche: tipologie

Il tipo di scarpa da indossare nel luogo di lavoro cambia in base alle mansioni svolte. Ad ogni tipologia di calzatura è correlata una norma che regola i requisiti e il materiale che devono avere le specifiche scarpe di sicurezza:

  • Norma SB
  • Norma S1
  • Norma S1P
  • Norma S2
  • Norma S3
  • Norma S5
  • Norma SRC
  • Norma WR
  • Norma HRO
  • Scarpe ESD

Nella norma SB, “S” sta ad indicare “sicurezza”, dall’inglese “safety”, e “B” sta a indicare “Base”. Si tratta infatti della calzatura “base” il cui utilizzo è adatto per lavori nel settore farmaceutico e alimentare e grazie al quale puoi proteggere i piedi da traumi da schiacciamento e dal rischio di scivolamento. In particolare la tua sicurezza è garantita da un puntale in acciaio, una tomaia in pelle “crosta”, una suola antiscivolo e una fodera anteriore.

Le scarpe da lavoro S1 sono più utilizzate da elettricisti e meccanici e proteggono da possibili danni da schiacciamento all’avampiede. Sono munite di un puntale di protezione e di una suola antiscivolo, resistente a idrocarburi e oli minerali. Le più note nel mercato italiano sono le scarpe S1P che, a differenza delle precedenti, sono anche costituite da solette antiperforazione. Sono infatti ideali nel settore edile e industriale e adatte a lavori con il metallo e il legno, dove esiste il rischio di perforazione a causa di chiodi o schegge.

Le calzature S2 sono idrorepellenti e impermeabili perché utilizzate maggiormente per lavori outdoor, ad esempio per servizi di trasporti e stoccaggio. Anche questa tipologia di scarpe tutela il lavoratore dal pericolo di schiacciamento delle dita dei piedi.

Il tipo S3 è munito di un puntale di protezione e di una tomaia idrorepellente perché usata negli ambienti umidi. A differenza della S2 è munita di una soletta che previene la perforazione da oggetti come schegge o chiodi.

Gli stivali S5 sono adatti all’immersione e vengono solitamente indossati per lavori del settore edile e negli impianti di lavaggio.

La norma SRC include le due norme SRA E SRB: questi due metodi, insieme, garantiscono la tutela del piede dal rischio di scivolamento, sia che si tratti di ceramica sia che si tratti di acciaio.

Le norme WR e HRO sono correlate a calzature che tutelano rispettivamente il lavoratore dall’acqua e dal caldo.

Infine le scarpe ESD, caratterizzate dal fatto di essere dissipative, sono quelle utilizzate dagli elettrauti e da chi in generale ha a che fare con i circuiti elettronici.

Scarpe antinfortunistiche: lavaggio

Le calzature di protezione richiedono anche un trattamento periodico consistente in operazioni di lavaggio. Avere cura delle scarpe è importante anche per assicurare un livello di igiene conforme alle normative aziendali e garantirne la resistenza in termini di qualità. Ma come pulire le scarpe antinfortunistiche?

I prodotti da utilizzare variano in base al tessuto della scarpa in questione.

Per pulire le scarpe scamosciate serve una spazzola dalle setole morbide con cui eliminare la sporcizia, avendo cura di strofinare la spazzola nei punti interessati. Qualora non dovesse funzionare riprova con una gomma per matite, passando poi sullo sporco dell’aceto.

Per pulire le scarpe di pelle la soluzione è strofinare la parte impolverata con un panno umido, usando sempre l’aceto per le macchie più ostinate. Ricordati sempre di controllare che il grip della suola antiscivolo funzioni e abbi cura di togliere periodicamente residui e detriti rimasti incastrati sotto le scarpe aiutandoti con spugna e spazzolino.

Grazie a questi semplici accorgimenti e senza l’uso di particolari detergenti puoi eliminare batteri e cattivo odore.

Scarpe antinfortunistiche: come farle asciugare

Dopo aver lavato le scarpe puoi asciugarle in ambienti asciutti e ventilati. Per comodità puoi adagiare la scarpa su un piano con la punta rivolta verso l’alto. Non usare fonti di calore eccessivo come il phon o i termosifoni, ed evita di lasciare le calzature sotto il sole cocente. Per quanto concerne le suole, dopo averle pulite abbiate cura di asciugarle con poca carta assorbente.

Scarpe antinfortunistiche: manutenzione

La manutenzione delle scarpe antinfortunistiche garantisce, oltre che vantaggi dal punto di vista qualitativo, anche una buona conservazione.

Se la pulizia delle scarpe e la loro manutenzione venissero presi alla leggera, ad esempio tenendo sporchi i componenti riflettenti di una calzatura indossata per recarsi di notte nel posto di lavoro, questa piccola manchevolezza impedirebbe all’operatore di essere visibile e lo metterebbe a rischio.

Resta indiscusso che se le scarpe di protezione si sono definitivamente rovinate nel tempo è compito del datore di lavoro preoccuparsi di procurarne delle nuove.

SCOPRI I NOSTRI MIGLIORI PRODOTTI

Diadora Glove Tech Low Pro S3 Scarpe antinfortunistiche
€ 108,90

Scarpa antinfortunistica bassa S3

Diadora Glove Tech Low Pro S3

Scarpa antinfortunistica bassa S3 in pelle Perwanger antigraffio
U-Power Red Lion Stego S3 CI SRC ESD Scarpe antinfortunistiche alte
€ 92

Scarpe antinfortunistiche alte

U-Power Red Lion Stego S3

Scarpa con tomaia idrorepellente altamente resistente all’abrasione
U-Power Red Lion Going Scarpe antinfortunistiche
€ 74,90

Scarpe antinfortunistiche

U-Power Red Lion Going

Calzatura di sicurezza bassa in morbida pelle scamosciata
Diadora Glove Tech Low S3 Scarpe antinfortunistiche
€ 108,90

Scarpe antinfortunistiche

Diadora Glove Tech Low S3

Scarpa in pelle Perwanger antigraffio idrorepellente

ARTICOLI CORRELATI